P.A.S. (Persone Altamente Sensibili)

Qualche giorno fa ho condiviso un post dedicato alle cosiddette persone altamente sensibili. Di lì a poco molte persone mi hanno scritto, dicendomi di essersi identificate. Questa cosa mi ha colpito per cui ho pensato di realizzare questo video.

Clicca sull’immagine per vedere il video

• Sei perfezionista?

• La tua intelligenza è molto intuitiva?

• Ti vedi come una persona molto emotiva, ansiosa o impulsiva?

• Se la tua mente formula un pensiero fastidioso, ne rimani disturbato a lungo e fatichi ad allontanarlo?

• Tendi a sentirti nudo, scoperto, senza guscio al punto da faticare anche nelle relazioni sociali?

Se hai risposto si a queste domande molto probabilmente rientri nella categoria delle persone ipersensibili.

Chiariamo subito che non hai nulla di cui preoccuparti.

1. Non è una malattia. È semplicemente un’etichetta della psicologia ma non rientra in nessun manuale diagnostico.

2. Sei in buona compagnia! Anche io mi sono riconosciuto in questa etichetta agli inizi del mio percorso terapeutico personale.

Può essere un bel problema, questo sì.

L’ipersensibilità porta con se una grande capacità di connessione emotiva, che è sicuramente una risorsa ma rappresenta anche una sfida: quella di non farsi travolgere dall empatia, incanalandola in una direzione costruttiva.

L’altro grande problema per queste persone è che gli altri non percepiscono le cose nello stesso modo. Per la maggior parte delle persone ti starai solo preoccupando eccessivamente, oppure ti starai rovinando la serenità per cose stupide.

In parte hanno ragione. Il problema è che non capiscono che tu non scegli di vivere così, semplicemente non puoi farne a meno, o quantomeno a te costa molta fatica ignorare certe percezioni.

Sarà quindi importante lavorare su te stesso per imparare a dominare questa ipersensibilità. Forse ci vorrà tutta la vita ma ne vale la pena.

Ricorda che è anche un dono, se impari a gestirlo.

A molte persone fa comodo ignorare le proprie emozioni e vivere superficialmente, pensano che si viva meglio. Tu sai che alla lunga ne pagheranno le conseguenze, perciò scegli di vivere diversamente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: